icona news

News

La raccolta delle novità più interessanti e degli argomenti più “cool” pubblicati in rete da parte di alcuni addetti ai lavori; novità dal mondo dell'Advertising… e non solo!



Come la realtà virtuale aiuterà la pubblicità

Come la realtà virtuale aiuterà la pubblicità

È ancora presto, ma la realtà virtuale sta rapidamente guadagnando l'attenzione di un pubblico sempre più vasto.

L'interesse sta rapidamente crescendo come si nota anche dai dati derivanti dalla grande "G", numeri cresciuti di quasi 4X nell'ultimo anno. Quali scenari saranno affidati a coloro che vorranno utilizzare la realtà virtuale, avendo sin da oggi un panorama piuttosto eterogeneo e composto da inserzionisti, creatori e cantastorie?

La realtà virtuale, o se preferite "Virtual Reality" (VR) ha iniziato il suo cammino attraverso contenuti da fantascienza ed oggi, è diventata una vera e propria realtà! Perché ora? Per un motivo molto semplice: l'ONNIPRESENZA e l'alta qualità dei dispositivi mobili. Con un semplice pezzo di cartone, ora possiamo trasformare il nostro smartphone in una cuffietta per realtà virtuale. Google ha spedito milioni di "Google Cardboard" per contribuire nel portare l'esperienza VR a tutti.

Difatto non vi sono limiti: ogni singolo video su YouTube può essere visualizzati in VR, contribuendo ad allargare sempre più la libreria dei contenuti in VR. SCHOOL OF ROCK: The Musical – “You’re in the Band” è un esempio. Questo sta dando molte persone in tutto il mondo il loro primo assaggio di VR a portata di click! La tecnologia ha il potenziale per cambiare le nostre vite quotidiane, da come comunichiamo a come spendiamo il nostro tempo libero.

È ai primi passi ma sta già accadendo, e ora è il momento per i Brand e i propri creatori di capire in cosa potrebbe tradursi tutto questo. Guardando un Film ci si accorge come esso sia utilizzato per essere il mezzo di narrazione più coinvolgente. Ma anche con i migliori, televisori più alta risoluzione, si sta ancora a guardare. Tu non ci sei! La promessa di VR è ciò che l'industria chiama "presenza": la sensazione che sei veramente da qualche altra parte.

Alcune telecamere VR come "Jump" sono in grado di catturare l'intera esperienza di un luogo in ogni angolo. In un futuro non troppo lontano, macchine fotografiche come questa potranno acquisire esperienze in tutto il mondo. Che cosa significa tutto questo per il grande pubblico? Che ne dite d'avere un accesso nei migliori posti di uno stadio oppure in platea alla Royal Halbert Hall di Londra mentre Eric Clapton si sta esibendo e voi siete di fatto a 10.000 km di distanza…

Essa è la cosa più vicina che abbiamo a portata di click e che si possa assimilare al "teletrasporto", consentendo l'impegno più profondo di quanto sia mai stato possibile. VR può anche creare una macchina del tempo di sorta. Se cominciamo la registrazione delle cose più interessanti che accadono quest'anno, quindi 20 anni da oggi, saremo in grado di tornare indietro e viverla come se fossimo lì. Questi potrebbero essere alcuni dei momenti più importanti sia a livello mondiale e/o personale, come una festa di compleanno, un matrimonio, il primo giorno di scuola! Potremmo raccogliere questi ricordi come facciamo oggi con le nostre fotografie… un'esperienza nuova e entusiasmante!

VR GIF optimizedAll'interno di Google l'utilizzo della "Cardboard" è considerato solo il primo passo verso questo futuro; ben presto attraverso l'utilizzo di apparecchiature mobile sempre più potenti sarà possibile vivere esperienze di alta qualità. Stanno elaborando applicazioni mobili per VR come Google Play, Maps e YouTube, ed in particolare quest'ultimo può dare da subito un idea di ciò che è esattamente VR, YouTube è in realtà un buon punto di partenza!

Il video a 360° contro la realtà virtuale

Quelli della grande "G", su YouTube, hanno fatto una grande scommessa decidendo di realizzare video a 360°: ciò si traduce nella possibilità che gli spettatori possono vedere il video da ogni angolo semplicemente scorrendo o muovendo il telefono o tablet in giro, senza dover necessariamente utilizzare un auricolare.

Un altro esempio di un video a 360°.

Gli upload di video a 360° continuano a crescere quotidianamente e sono raddoppiati negli ultimi 6 mesi. Ci stanno lentamente introducendo verso un utilizzo dei video a 360° per filmare grandi eventi o di essere creativi con gli annunci pubblicitari oppure semplicemente utili raccomandazioni sul divieto di utilizzare qualsiasi device mobile quando si è alla guida di un'automobile!

La realtà virtuale aggiunge all'esperienza di video a 360° un ulteriore passo avanti attraverso l'aggiunta della profondità. Se vista con un auricolare, si nota come le immagini diventano tridimensionali, e ciò aggiunge una sensazione di immenso alla narrazione; non ultimo l'audio spaziale consente agli utenti di ascoltare i suoni da tutte le direzioni, proprio come nel mondo reale.

Altro esempio di VR.

Per i creatori di contenuti, le potenzialità del video di 360° e VR sono immense, ma ciò richiederà un cambiamento di pensiero. La VR consente agli spettatori di partecipare attivamente; si può guardare dove si ritiene opportuno, così, invece di raccontare una storia fotogramma per fotogramma, ciascun regista dovrà costruire interi mondi. Molti artisti stanno facendo un lavoro strabiliante con "Tilt Brush by Google", una nuova applicazione VR che consente ad un utente di vernice nello spazio 3-D. Da uno spazio in 2D caratterizzato da una "piattezza della pagina" consente d'effettuare un passo all'interno del disegno, come descritto da un disegnatore di Disney (Glen Keane): "Essa è una porta aperta verso un universo di fantasia".

La realtà virtuale non è più una novità! Essa ha applicazioni reali per i nostri Brand; se qualcuno si chiedesse mai se "valga realmente la pena perseguire il progetto della VR", di seguito ci sono alcune domande che ciascun CEO dovrebbe prendere in considerazione prima di investire in tecnologia VR:

  1. Potrà la VR dare agli spettatori un'esperienza che altrimenti non potrebbero avere? Il soggetto interessato potrà seguire nuove percezioni ottenendo un reale vantaggio derivante dalla sua totale immersione in un mondo all'interno del quale potrà scegliere dove proiettare la propria attenzione.
  2. Sarà possibile dare agli acquirenti una sensazione migliore del nostro prodotto? Secondo uno studio condotto da "Ericsson ConsumerLab", con l'utilizzo della VR ciascun utente può "vedere elementi in forma e dimensione reale" al momento della scelta del prodotto; questo non vale solo per i marchi di vendita al dettaglio: Cadillac sta già utilizzando VR per creare concessionarie virtuali.
  3. Serve un ambiente di registrazione ricco di cose da vedere? Se si sta girando in una semplice video all'interno di una stanza bianca con niente sulle pareti, probabilmente non stai facendo un bel lavoro. Se siete a un evento sportivo o di un festival di musica, c'è probabilmente molto da vedere.
  4. Gli spettatori vorranno continuare a guardare "oltre" dopo l'iniziale "fighissimo questo"? Può rappresentare una nuova sfida per ottenere nuovi gli spettatori disposti nel guardare e interagire con la VR dopo un minuto o giù di lì. Assicurarsi di avere una "motivazione" convincente che li terrà impegnati!

 

Sources Google Data, May 2016. YouTube Data, June 2016.

#MakeItHappen

e-max.it: your social media marketing partner

 788,    14  Feb  2017 ,   News
Steve Danese

CEO Mithapp.it

LinkedIn: https://goo.gl/B42CTK

Google AdWords Certified: https://goo.gl/k0MTrX

Lascia un commento

Una solida realtà

Logo Mithapp

La nostra è una realtà si muove parallelamente online e offline, e propone una gamma di servizi completi e ricchi di creatività.

Cerca

Google Partner

Google Partner a Pescara Steve Danese

Il garage delle idee

garage delle idee footer

Lavora con noi

lavora con noi footer

Export Manager integrato

export manager integrato

Corsi di Formazione Online

corsidiformazione

Essere Internazionali

LogoCompanyhome

                   #MakeItHappen

Contatti

Icona telefono

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site